Segreti del Vaticano: antico Manoscritto rivela che noi esseri umani abbiamo un potere soprannaturale

La Matrix Divina è una sorta di rete elettrica o meglio una sorta di “maglia quantistica” che collega il nostro intero universo ed è costituito a sua
volta da una rete di molti di questi filamenti (sinapsi) che sono presenti anche nel nostro cervello.


Nel 1944, Max Planck, il padre della teoria quantistica, ha lasciato il mondo sbalordito quando ha detto che tutte le cose sono solo energia pura e anche noi lo siamo. Tutto è semplicemente “Energia”. Secondo il ricercatore Gregg Braden, che ha dedicato più di 20 anni di ricerca a questo tipo di studio, recenti scoperte includono la prova che c’è davvero la Matrice di Planck e che è la Matrix Divina. Planck ha detto che questa Matrix ha origine dalle stelle, dalle rocce, dal DNA, e la vita e tutto ciò che esiste. Microscopicamente non c’è nulla di fisico, tutto è vibrazione, tutto è effetto condensato di energia. Viviamo in un universo pieno di vibrazioni e il nostro corpo è costituito da queste vibrazioni di energia che emaniamo costantemente.

D’altra parte gli esperimenti scientifici hanno dimostrato che il nostro DNA cambia con la frequenza prodotta dai nostri sentimenti e le emozioni, vale a dire vibrazioni. Questo ci mostra un nuovo modo di vedere le cose, noi abbiamo il potere di collegarci a tutta la creazione attraverso il DNA che crea piccoli campi torsionali, che a loro volta creano piccoli portali dimensionali chiamati RingHoles. Da questi portali viene emanata una potente energia che è parte di noi.

Questo potente energia sembra essere una fitta rete che collega tutta la materia, mentre noi sostanzialmente influenziamo questo network attraverso le nostre vibrazioni. Gli esperimenti hanno scoperto che le frequenze più alte di energia sono quelle dell’Amore e che hanno un impatto sull’ambiente, rendono materialmente cambiamenti che si verificano nel nostro DNA e il nostro ambiente più vicino. Questo ha un significato profondo, e noi abbiamo molta più potenza di quanto possiamo immaginare.

Abbiamo sempre sentito parlare di quel potere che possediamo, in primo luogo attraverso la Bibbia, ma che l’informazione non è mai stata resa di dominio pubblico, dato che è un “potere che fa parte degli esseri umani” , ma è stata abolita dalla chiesa, nascosta dalla chiesa per farci debole e malleabili. Tutto è cambiato da quando sono stati scoperti i manoscritti di Qumrân o del Mar Morto (codice isaia – 1946).


Attribuiti al profeta Isaia, sembrano essere stati scritti più di 2000 anni fa, uno dei testi del manoscritto descrive tutto ciò che la scienza quantistica ha cominciato a capire solo pochi anni fa, vale a dire l’esistenza di molti futuri possibili per ogni momento della nostra vita e la la maggior parte del tempo che abbiamo scelto inconsciamente. Noi possiamo creare e cambiare le TIME LINE. Le Time line sono delle fragili sequenze spazio-dimensionali che sono ferme come a riposo, in attesa di essere risvegliate dalle nostre decisioni prese nel presente. Le sequenze quantiche delle Time-Line sono collegate con la Matrix e i Portali Magnetici.

Il Codice Isaia descrive proprio queste possibilità in un linguaggio che ormai cominciano a capire solo ora. Isaia descrive la scienza quantgistica attraverso il manoscritto, con esempi semplici e chiari. Gregg Braden fa riferimento ad una tecnologia ampiamente usata nei tempi antichi, che è stata poi dispersa nel IV secolo a seguito della scomparsa e la distruzione dei rari libri delle Scuole dei Misteri, le famopse scuole iniziatiche. Ora, dopo la scoperta dei Rotoli del Mar Morto, tutte le informazioni sono riapparse di nuovo a disposizione dell’umanità. Lo scienziato e ricercatore parla di una tecnologia molto semplice, conosciuta universalmente con il nome di “preghiera”. Questa preghiera, correttamente applicata ci darebbe la possibilità di ottenere cose straordinarie che vanno oltre l’immaginazione umana. Ma poi chi lo sa usare in modo corretto?

I manoscritti trovati nel Mar Morto sono di notevole importanza per l’umanità ma sono sopiti, addormentati. Al giorno d’oggi, molti vivono in balia delle forze spirituali delle religioni della moda, movimenti New Age, consegnando il potere del proprio destino nelle mani di qualsiasi altro essere. Il manoscritto spiega come possiamo scegliere il futuro che vogliamo sperimentare attraverso la coscienza, rivelando indizi circa il nostro ruolo di creatori della nostra realtà.

Questi testi sono le istruzioni di un modello di preghiera perduta che la scienza quantistica ha attribuito il potere di curare il proprio corpo, portare la pace duratura e prevenire le tragedie climatiche alle quali l’umanità sta affrontando e che affronterà in futuro.

Gregg Braden dice che stiamo gradualmente accettando la possibilità di un nuovo campo di energia completamente accessibile e che grazie al nostro DNA è possibile comunicare con i fotoni attraverso questo campo. La chiave per ottenere un risultato, tra le tante potenzialità esistenti, risiede nella capacità che abbiamo di sentire che la nostra scelta è già stato creata e sta accadendo ora.

Vedendo la preghiera come un sentimento, questo modo ci porta a trovare la qualità del pensiero e dell’emozione che produce un tale sentimento. Da questo punto di vista, la nostra preghiera basata sui nostri sentimenti, non è più qualcosa da guadagnare e diventa qualcosa da accettare e che è già stato creato il risultato desiderato.
La Chiesa ed i poteri forti, hanno bloccato e rettificato questo manoscritto, in modo da asservire e continuare a dominare il mondo intero. Dove sono questi manoscritti? Non lo sappiamo, ma cerchiamo di avvicinarci alla verità, perché la verità è l’unica cosa che ci renderà liberi. (Fonte: http://thedayafter2012.blogspot.it)

SEGUICI SU FACEBOOK!!!
stampa la pagina

10 commenti:

Unknown ha detto...

Quanto la chiesa ci ha nascosto e co nasconde per asservirci.....!!

Unknown ha detto...

Affascinante

Positano Hotel Pasitea Art ha detto...

Vogliamo la verità

Unknown ha detto...

Il buddismo fi nichiren daishonin dice e spiega questi concetti..

Fly Free ha detto...

Domanda:ma se questi manoscritti non si sa dove sono... Quindi sono nascosti? A questo punto chi sa veramente cosa c'è scritto sopra? Chi li ha tradotti? Se li hanno nascosti di sicuro c'è lo zampino del potere (Vaticano? Servizi segreti? N. O.M.?)qualcuno di questi di sicuro, quindi figuriamoci, se ci fosse veramente scritto cosa viene detto in questo articolo,non ce lo direbbero! Le cose scritte in questo articolo sono cose che si possono leggere sui libri da 20 anni a questa parte.... Quindi nulla di nuovo! Ormai pur di scrivere sui blog, che fa cassa, c'è gente che si improvvisa, scrive cose copiazzate, e imbastisce un articolo.. (finto) ... È tempo di affinare ancora di più la propria intelligenza!

Claudio Frau ha detto...

se basta pregare allora dovremmo iniziare a farlo... non e' obbligatorio pregare in chiesa, gli apostoli pregavano sotto gli ulivi, all' ombra...

checallo ha detto...

https://it.wikipedia.org/wiki/Codici_di_Nag_Hamm%C3%A2di
Sono 13 codici. Nei primi raggruppati nel Libro di Giovanni, uno chiave è
L'Ipostasi degli Arconti, da approfondire.

checallo ha detto...

Aggiungo, riassumo il contenuto di qualche conferenza vista sul web, e per dare spunto ad eventuali appprofondimenti esperienziali diretti, come da spirito dell'articolo (lo sò, non credo sia facile). La 'Matrix' sarebbe una Matrix olografica (una caratteristica delle immagini olografiche è che ogni parte, per quanto piccola la si prenda, contiene tutta la 'scena', avete provato mai?), con un particolare tipo di geaoetria che come coordinate avrebbe più di 3 assi, e lo spazio, il tempo e la 'materia' sono co-prodotti degli stati energetici su assi multipli. Essi risponderebbero a livello sub-atomico, all'interpretazione della meccanica quantistica elaborata da David Bohm, eminente fisico statunitense (era anche filosofo, ma qui non ci interessa), che si dedicò allo studio tra universo, mente e materia, ed elaborando anche un 'Modello olonomico del cervello' https://it.wikipedia.org/wiki/David_Bohm

checallo ha detto...

Se qualcuno riuscisse ad indagare esperienze dirette a questi riguardi, ci faccia un fischio a tutti noi 'esseri senzienti', come se mai capitase a me grazie :D

checallo ha detto...

Io alcuni anni fà, durante un ritiro di meditazione chan in un posto tra le colline della Sabina, lo facevamo ogni anno con un gruppo ed un
insegnante di roma, durante una seduta feci una esperienza che durò per un breve attimo, che seppur inesplicabile, dovendola
concettualizzare o in qualche modo interpretarla, si avvicina alle teorie che ho accennato sopra, prendendo spunto dall'articolo. La
condensazionbe dello spazio-tempo in un istante/punto olografico che conteneva tutta la mia esperienza vissuta e presente, immobile e
mobile, fuori dalla percezione ordinaria, come un pò 'fermare il mondo': in quell'attimo, nell'udire un suono di campanella improvviso
concomitante con una certa parola che l'insegnante pronunciò, aveva fermato la mia mente. Un immenso terrore, terrore ancestrale che nasce
quando ci si addentra nel vuoto di un ignoto infinito, mi riportò subito alla percezione illusoria ordinaria. Non ebbi subito il coraggio
di esternarlo, soprattutto al mio insegnante che era un tipo molto austero, ma quando poi con calma lo feci, lui mi disse che si era trattato di un 'lampo di consapevolezza'. Non mi è più successo, probabilmente la mente ordinaria si vuol far valere e farti sentire al sicuro con il suo costante dialogo interiore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...